AUTUNNO È… IL PROFUMO DI CASTAGNE

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on skype

Cadono le foglie, le temperature si fanno sempre più rigide, le giornate più corte. Chi accompagna le tavole autunnali? Beh, le castagne! Oggi ti parliamo delle loro proprietà, così potrai inserirle nel tuo menu e stupire i tuoi ospiti con utili informazioni sulla loro bontà salutare.

Castagne, origine e riconoscimenti

Intanto una precisazione: castagne e marroni sono due frutti diversi, anche se spesso sono confusi tra loro, sbagliando. Lo capisci dall’aspetto, le castagne sono più piccole, più scure e hanno una forma schiacciata rispetto ai marroni, e dal gusto, le castagne sono più dolci e più croccanti.

Diversa anche la loro origine: le più antiche sono le castagne, nate spontaneamente da una pianta selvatica che nel Medioevo era chiamata albero del pane: i contadini erano così poveri che non potevano permettersi il pane vero, così si saziavano mangiando i frutti nati da questo albero, che erano molto gustosi e nutrienti – le castagne hanno infatti un’elevata percentuale di carboidrati complessi. Con i secoli poi si passò a una coltivazione vera e propria, frutto di innesti e potature da cui fu prodotto un frutto di qualità superiore, i marroni appunto.

Oggi anche le castagne hanno avuto il loro meritato riconoscimento e la loro “rivincita” sui cugini: in cucina sono molto apprezzate e usate in tantissime ricette, non solo dolci. Alcune produzioni hanno persino ottenuto importanti riconoscimenti, come la Castagna di Montella IGP e la Castagna di Vallerano DOP.

Cuore tenero e ricco

Non fermarti alla superficie: di fronte alla castagna è proprio il caso di dirlo. La buccia grande e dura protegge una polpa dolce e nutriente. Ma cosa contengono di preciso?

Beh, sono una vera e propria miniera di salute, soprattutto per il nostro cervello. Potassio, ferro, calcio, fosforo, fibre, vitamine del gruppo B, antiossidanti: le castagne sono un toccasana per l’intestino, il sistema nervoso, il sistema immunitario, per i muscoli, le ossa, la circolazione sanguigna, il metabolismo.

Qualche idea per il tuo menù

Come ti abbiamo anticipato, le castagne sono un ingrediente molto versatile in cucina, come proporlo? Sicuramente puoi sbizzarrirti con le proposte dolciarie, da preparare proprio con la farina di castagne. Puoi proporre squisite zuppe o avvolgenti risotti. Una riduzione di castagne è perfetta in accompagnamento alla carne o puoi pensare persino a un ripieno per un rollè. Preferisci la semplicità? Proponile a fine pasto, al forno, bollite o al vapore. Il massimo? Le caldarroste, cioè le castagne cotte direttamente sul fuoco, su una padella bucherellata! Fai scorte di castagne nel tuo punto vendita AltaSfera, ti aspettiamo a Misterbianco, Siracusa e Ragusa.