FRIZZANTE, TRANQUILLO OPPURE SPUMANTE: A TE COME PIACE IL PROSECCO?

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on skype

Che estate sarebbe senza un bicchiere di prosecco gustato freddo, magari a bordo piscina? Lo preferisci frizzante o fermo, spumante o tranquillo? Ti spieghiamo le differenze!

Prosecco, caratteristiche e distinzioni

Il prosecco è un vino bianco DOC o DOCG prodotto per l’85% da vitigno glera, a cui come da disciplinare di produzione può essere aggiunto, per un massimo del 15%, verdiso, bianchetta trevigiana, perera, glera lunga, Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio e Pinot nero.

Spesso purtroppo è confuso con lo spumante (qui ti abbiamo spiegato perché e come distinguerlo: I CUGINI DI FAMIGLIA: LO SPUMANTE E IL PROSECCO!, in realtà è un vino dalle caratteristiche ben precise e con diverse varietà. Ne esistono tre, a seconda dell’effervescenza: il fermo, il frizzante e lo spumante. Altre distinzioni possono poi essere fatte in base alla quantità di residuo zuccherino.

Fermo, frizzante o spumante: che differenza c’è?

Il prosecco fermo o tranquillo, come dice lo stesso nome, non è caratterizzato dalla presenza di bollicine, in linguaggio tecnico si dice perlage. Ha un titolo alcolometrico volumico naturale minimo (la gradazione alcolica) di 10,50% vol ed è stata la prima varietà di prosecco prodotta nel nostro Paese.

Il prosecco frizzante invece ha un titolo alcolometrico minimo di 9% vol e un perlage lieve e meno persistente, dovuto a una breve rifermentazione in bottiglia nel periodo primaverile.

Infine il prosecco spumante, caratterizzato da una gradazione alcolica più alta, minimo di 11,00% vol, e da un perlage molto più evidente e persistente. Si divide in sei sottocategorie a seconda del contenuto zuccherino. Eccole: il Brut Nature se ha una quantità di zucchero presente tra 0 e 3 g/litro; Extra Brut tra 0 e 6 g/litro; il Brut se il contenuto zuccherino è inferiore a 12 g/litro; l’Extra Dry se va da 12 a 17 g/litro; il Dry tra 17 e 32 g/litro; e il Demi-Sec se il contenuto zuccherino è compreso tra 32 e 50 g/litro.

E dopo tanta teoria, si passa alla pratica: anzi, all’assaggio! Ti aspettiamo nei punti vendita Altasfera di Ragusa, Siracusa e Misterbianco oppure visita il nostro shop online: nel reparto cantina ci sono tantissime proposte per te!