A SAN VALENTINO PORTA IN TAVOLA LA SICILIA!

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on whatsapp
Share on telegram
Share on skype

Dopo mesi di serate in casa, non hai proprio voglia di festeggiare? Beh, dai un’occhiata al nostro menù di San Valentino dal gusto rigorosamente siciliano, correrai subito a fare la spesa!

Facile da preparare, lo abbiamo dedicato alle eccellenze gastronomiche della nostra isola: piacerà a te e stupirà la tua dolce metà!

Solo le eccellenze gastronomiche siciliane per la tua cenetta romantica

Iniziamo! Come antipasto ti proponiamo un tagliere di formaggi. La nostra regione è ricchissima di prodotti caseari di eccellenza che hanno ottenuto riconoscimenti prestigiosi. Tra questi, scegliamo il Ragusano DOP, uno dei formaggi siciliani più antichi – pare che sia presente sin dal 1500! Ha un gusto inconfondibile che varia in base alla stagionatura fatta nei caratteristici maiazzè: il dolce dei formaggi più giovani lascia il posto al piacevolmente piccante di quelli più stagionati. Perfetto per una cenetta intima! Ci abbiniamo il Piacentinu ennese DOP, un pecorino dalla tipica crosta dal colore giallo oro e dal sapore delicato, influenzato dall’aroma dello zafferano. Non può mancare qualche fetta di provola dei Nebrodi DOP, dalla crosta dura e sottile e dal cuore morbido e saporito.

Passiamo al primo. Ci manteniamo sul leggero e ti proponiamo gli spaghetti alla pantesca, piatto tipico dell’isola di Pantelleria che riunisce due eccellenze siciliane a indicazione geografica protetta, i pomodori di Pachino IGP e i capperi di Pantelleria IGP. Devi aggiungere: qualche oliva, le alici sott’olio (sono le regine del mare anche in inverno, lo sapevi? Ne abbiamo parlato qui) e pane grattugiato. Eccoti i passaggi: trita le olive denocciolate, i capperi di Pantelleria IGP (prima lavali) e i pomodori di Pachino IGP. Metti da parte. Su una padella fai appassire uno spicchio d’aglio con olio extravergine di oliva e aggiungi le alici, fai rosolare per pochi minuti, aggiungi il trito, amalgama e spegni il fuoco. Prepara gli spaghetti e condiscili col sugo. Completa con una spolverata di pane grattugiato tostato.

Filetto al pistacchio come secondo: carne rigorosamente locale – la carne siciliana fresca di maiale ha il riconoscimento P.A.T. (prodotto agroalimentare tradizionale) del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – e pistacchio di Bronte DOP, l’oro verde dell’Etna. Assaggerai che bontà! Ti basterà scottare il filetto su una griglia bollente e servirlo con una crema di pistacchi – si fa così: trita in un mixer i pistacchi con un filo d’olio extra vergine d’oliva, un pizzico di sale e pepe, basilico e aglio.

Se anche tu non rinunci alla frutta a fine pasto, ti consigliamo l’Arancia di Ribera DOP, unica arancia di Italia ad avere ottenuto il marchio DOP. Il suo succo è dolce e frizzante ed è una carica di vitamina C.

Non dimenticare di accompagnare le portate con dell’ottimo vino: in Sicilia non c’è che l’imbarazzo della scelta tra riconoscimento DOC, DOCG e IGP (qui trovi la nostra guida sulle certificazioni vinicole). Visita il nostro reparto cantina nei punti vendita di Ragusa, Misterbianco e Siracusa o, se preferisci, il nostro shop online, e troverai tantissime proposte!

Eccoti il menu della tua cenetta romantica… come dici? Il dolce?  Beh, mica devi pensare proprio a tutto tu…?!😊

Buon San Valentino!